Formazione transitoria

La Legge federale sulla formazione professionale (LFPr) prevede che i Cantoni adottino provvedimenti per preparare alla formazione professionale di base i giovani che denotano lacune nella loro formazione alla fine della scuola dell'obbligo. Per i giovani che, una volta terminato il livello secondario I, non possono accedere direttamente alla formazione professionale di base o alle scuole successive del livello secondario II, sono disponibili formazioni transitorie come soluzione ponte.

La formazione transitoria ha lo scopo di sostenere i giovani nell'orientamento professionale, nell'integrazione nel mondo del lavoro, di prepararli all'accesso alla formazione professionale e alle scuole di cultura generale del livello secondario II. A tal fine, sono promossi i requisiti professionali fondamentali e colmate le lacune individuali. La formazione transitoria è facoltativa ed eventualmente a pagamento. Sono inoltre previsti particolari procedimenti di ammissione. Di norma la durata è di un anno.

Esistono diversi modelli di formazione transitoria, tra cui:
• offerte scolastiche: formazione di cultura generale senza parte pratica;
• formazione transitoria integrativa: insegnamento per giovani di lingua straniera con particolare attenzione all'apprendimento della lingua nazionale e all'integrazione nella vita sociale, in parte con tirocinio;
• pre-tirocinio: attività pratica in un'azienda combinata con una parte scolastica;
• corsi di preparazione per una determinata formazione, come ad esempio corsi di preparazione per formazioni artistiche.

Questa pagina in: Deutsch Français Rumantsch English

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 10.06.2015

Job