Obiettivi didattici e valutazione

Parole chiave: Lingua d’insegnamento / Mobilità e scambi / Orientamento professionale, universitario e alla carriera

Campi professionali

Le scuole specializzate trasmettono una cultura generale approfondita e competenze professionali specifiche in un determinato campo professionale. Esse preparano alla formazione nelle scuole specializzate superiori (formazione nella scuola specializzata) e nelle scuole universitarie professionali (educazione maturità specializzata) soprattutto nei seguenti campi:

  • sanità

  • lavoro sociale

  • pedagogia

  • comunicazione e informazione

  • arte e design

  • musica e teatro

  • psicologia applicata.

La maggior parte delle scuole specializzate non offre un insegnamento orientato alla professione in tutti i campi professionali. Nella maggior parte dei cantoni, esse forniscono la preparazione soprattutto nei campi professionali sanità, lavoro sociale e pedagogia.

I contenuti didattici delle scuole specializzate si orientano al programma quadro per le scuole specializzate della CDPE, che accorda un certo margine per aderire alle condizioni cantonali e locali, e realizzare un profilo specifico per la scuola.

Formazione presso le scuole specializzate

La redazione e la presentazione di un lavoro autonomo e un tirocinio sono elementi obbligatori della formazione nella scuola specializzata.

L'insegnamento di cultura generale comprende:

  • lingue e comunicazione

    prima lingua nazionale, seconda lingua nazionale, terza lingua (terza lingua nazionale o lingua straniera) e informatica;

  • matematica e scienze naturali

    matematica, biologia, chimica, fisica;

  • scienze sociali

    storia e geografia, economia e diritto, psicologia, filosofia e sociologia;

  • attività artistiche e sport

Nella maggior parte dei casi, possono essere conseguiti certificati linguistici internazionali o si possono frequentare i relativi corsi di preparazione. In diverse scuole il certificato di scuola specializzata può essere conseguito in due lingue.

Insegnamento inerente alla professione
Gli allievi scelgono uno o due campi professionali e frequentano le relative materie facoltative nel campo professionale scelto. L'insegnamento inerente alla professione incomincia nel secondo anno scolastico.

Valutazione degli allievi

I Cantoni disciplinano la valutazione degli allievi. In base agli obiettivi didattici, l'insegnante stabilisce i traguardi che devono essere raggiunti dagli allievi ed è responsabile della valutazione. Le prestazioni sono giudicate con una scala di voti da 1 a 6 (6 = voto migliore; 4 = sufficiente; inferiore al 4 = insufficiente). Alla fine del semestre o alla fine dell'anno scolastico viene consegnata una pagella decisiva per il passaggio. I rapporti sull'apprendimento sono poco diffusi. Il giudizio può essere influenzato dal comportamento di lavoro e dalla motivazione.

Conclusione

La formazione si conclude con un esame finale. Sono sottoposte a esame almeno sei materie, di cui una o al massimo due devono essere inerenti al campo professionale. In base alla materia l'esame è orale, scritto oppure sia orale che scritto. Il Regolamento concernente il riconoscimento dei certificati rilasciati dalle scuole specializzate disciplina le norme per il superamento dell'esame. Viene conseguito un certificato di scuola specializzata riconosciuto a livello nazionale.

Formazione con maturità specializzata

Per il conseguimento della maturità specializzata devono essere prodotte prestazioni aggiuntive in base al campo professionale, per esempio sotto forma di tirocinio (almeno 12, massimo 40 settimane) o di prestazioni pratiche individuali (almeno 120 lezioni) oppure di una formazione di cultura generale integrativa. Il Regolamento concernente il riconoscimento dei certificati rilasciati dalle scuole specializzate e le direttive della CDPE definiscono quali sono le prestazioni aggiuntive necessarie per i vari campi professionali. Inoltre, è richiesta la redazione di un lavoro di maturità specializzata nel campo professionale scelto, che deve essere presentato in forma scritta od orale.

Valutazione e conclusione

In base al campo professionale scelto, devono essere prodotte prestazioni aggiuntive (tirocini, prestazioni pratiche individuali, formazione di cultura generale integrativa). Il controllo e la validazione di tali prestazioni competono alle scuole specializzate in collaborazione con le scuole specializzate superiori e le scuole universitarie professionali o i responsabili dei tirocini. La maturità professionale è conseguita se le prestazioni aggiuntive e il lavoro di maturità professionale sono giudicati almeno con «sufficiente». Viene conseguito un attestato di maturità specializzata riconosciuto a livello nazionale.

Questa pagina in: Deutsch Français Rumantsch English

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 27.11.2018

Services

Job