Strutture diurne complementari alla famiglia

Le strutture diurne aiutano le famiglie, contribuiscono a conciliare la sfera familiare con quella lavorativa e servono all’integrazione e alla socializzazione di bambini provenienti da famiglie meno istruite o da contesti di immigrazione. I Cantoni e i Comuni sono responsabili della regolamentazione dell’assistenza familiare ai bambini. Essa comprende: le scuole a orario continuato, le famiglie diurne, i doposcuola o i gruppi di gioco, la custodia dei bambini da parte di parenti, conoscenti o privati pagati. Nell’ambito della scuola dell’obbligo l’offerta comprende le scuole a orario continuato, la mensa sorvegliata, l’assistenza per gli orari di entrata e di uscita, e l’aiuto nello svolgimento dei compiti. La fruizione di queste offerte si basa sulla volontarietà e rientra nella discrezionalità dei genitori che normalmente partecipano ai costi. L'Accordo intercantonale sull'armonizzazione della scuola obbligatoria (concordato HarmoS) obbliga i Cantoni aderenti a organizzare un'offerta di strutture diurne adeguata alle esigenze per il periodo della scuola dell'obbligo.

Altre parole chiave

Questa pagina in: Deutsch Français Rumantsch English

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 17.04.2019

Services

Job