Transizione secondario I – secondario II

Il passaggio dalla scuola dell'obbligo al livello secondario II è percepito come difficile da molti adolescenti. Tra il 2006 e il 2010 i Cantoni, la Confederazione e le organizzazioni del mondo del lavoro (Oml) hanno realizzato il progetto «Transizione» per analizzare i problemi e per intraprendere misure volte a migliorare il passaggio dalla scuola dell'obbligo al livello secondario II. Sono stati affrontati argomenti come il miglioramento dei processi di scelta professionale, una migliore sintonia tra i requisiti del livello secondario I e quelli del livello secondario II (profili richiesti per la formazione professionale di base), il riconoscimento precoce e il sostegno dei gruppi di casi problematici già nella scuola dell'obbligo (Case Management Formazione professionale), e l'elaborazione di fattori più forti che contribuiscano a che i giovani provenienti da situazioni problematiche concludano con successo la formazione professionale di base. Sono mantenute le misure volte a migliorare il passaggio tra la scuola dell'obbligo e il livello secondario II. Il 95 % dei giovani che hanno concluso la scuola dell’obbligo inizia entro due anni una formazione al livello secondario II.

Questa pagina in: Deutsch Français Rumantsch English

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 05.11.2019

Services

Job